4 MANI, 2 TESTE, 1 TERRITORIO: PINO CUTTAIA E ALBA ESTEVE RUIZ MARTEDI’ 31 MARZO

Martedì 31 marzo, presso il ristorante Marzapane Roma, si terrà una serata-evento che vedrà affiancarsi una giovane e talentuosa chef con un importante chef stellato.

Alba Esteve Ruiz, del ristorante Marzapane Roma, avrà eccezionalmente al suo fianco lo chef siciliano Pino Cuttaia. Una serata che rende omaggio alla Sicilia e rappresenta l’avverarsi di un sogno per Mario Sansone, general manager di Marzapane. Entrambi siculi, entrambi originari della provincia di Agrigento (Sansone originario di Porto Empedocle e Cuttaia di Licata, dove ha sede il suo ristorante, La Madia), i due hanno finalmente la possibilità di ritrovarsi e di condividere un evento speciale. Cresciuti lungo lo stesso lembo di costa, gli stessi profumi e gli stessi sapori hanno negli anni alimentato la loro passione per l’arte culinaria sino a farla diventare una professione e un’arte.

Si realizza davvero un mio sogno – dichiara Mario Sansone – quello di portare qui Pino, siciliano come me, per una cena assolutamente unica, pensata insieme alla nostra chef Alba. Lui siculo e lei spagnola: ma in questo caso il territorio che unisce tutti è la Sicilia. Attraverso l’arte di Pino Cuttaia, voglio fare un omaggio alla mia terra e a ciò che ci accomuna. Inoltre, questo speciale incontro avviene fra le mura del mio ristorante, che ogni giorno curo con passione e dedizione, quindi l’emozione sarà doppia“.

Durante la cena-degustazione verrà presentato il libro dello chef Pino Cuttaia, Per le scale di Sicilia, edito da Giunti editore. La serata sarà moderata da Alessandro Bocchetti.

Ad accompagnare le portate saranno i vini della Tenuta I Fauri, di Chieti.

Il costo della cena è di euro 90,00 a persona.

…………………………………………………

 

Pino Cuttaia 43 anni, tre figli, è chef del Ristorante La Madia a Licata, aperto insieme alla moglie Loredana nel 2000. Qui ha ottenuto la prima stella Michelin nel 2006 e la seconda nel 2009. Nato a Licata, da bambino ha seguito la famiglia nel nord Italia. Ha vissuto a Torino, dove studia, lavora in fabbrica e si diletta in cucina. Poi, l’hobby diventa lavoro: dopo lunghi soggiorni nelle cucine di rinomati ristoranti, torna in Sicilia. La precisione nel lavoro, imparata al Nord, il calore, la passione, gli ingredienti e le ricette della sua infanzia ritrovati al Sud gli consentono di reinventare, di cucinare ricordando momenti passati: stagioni, simboli della storia gastronomica della sua gente. Una cucina della memoria che riscuoterà successi unanimi di critica e di pubblico.

 

Alba Esteve Ruiz, spagnola ma innamorata dell’Italia, è la giovanissima chef di Marzapane Roma. Inizia a lavorare nei ristoranti ad Alicante e Valencia, presso lo stellato El Celler de Can Roca a Girona. Dopo si trasferisce in Italia: prima a Civitella Casanova e poi a Roma. È nel marzo 2013 che arriva in viaVelletri 39. Da cantiere a palcoscenico, la cucina-laboratorio a vista di Marzapane Roma diventa presto il successo di Alba. Le sue creazioni la renderanno protagonista di eccellenti critiche, sino a ricevere l’ambito premio Cuoco Emergente 2014, assegnato dalla Guida Gambero Rosso.

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.