La nuova cucina di Marzapane premiata all’unisono dalla critica gastronomica

Si è chiusa la stagione delle Guide, dei Cappelli, dei Gamberi, delle Stelle, delle liste e delle classifiche.
Per Mario Sansone, patron di Marzapane, era una prima verifica, una importante valutazione del lavoro fatto dopo il “cambio di rotta”, dopo aver scelto la concretezza di una cucina più diretta, più semplice e dopo aver deciso che Francesco Capuzzo Dolcetta è il nuovo executive chef del ristorante.
L’ultima valutazione arriva con la nuova scheda nella guida di Identità Golose 2020, presentata oggi, a firma di Gabriele Zanatta: “Marzapane oggi scrive una proposta hardcore e meno piaciona, focalizzata sul gusto e non sull’impiatto perfetto, sulla bellezza dell’errore e non sul compito preciso”. Essere “hardocore” ci piace e ci sembra una bella sintesi di ciò che sta accadendo.

Nella guida Roma del Gambero Rosso 2020 Marzapane ha vinto il premio speciale Novità dell’anno: “Lo chef Francesco Capuzzo Dolcetta, ha voluto orientare alla valorizzazione del prodotto, pure con un ottimo rapporto qualità prezzo”.
Nell’edizione nazionale di Ristoranti d’Italia 2020 sempre del Gambero Rosso, oltre alla conferma delle 2 forchette (punteggio 83) Francesco Capuzzo Dolcetta è stato tra i vincitori del premio Chef Under 30 come nuova “Promessa della Cucina italiana”.
Per la guida de L’Espresso firmata da Enzo Vizzari, a ottobre, Marzapane prende i 2 cappelli grazie ad una carta che viene definita come “un viaggio che accorcia le distanze tra ingredienti lontani, prodotti poveri e tecniche raffinate“.
Anche la guida Michelin ha recepito il cambiamento fatto in questo anno: “Volta pagina e fa parlare di sé questo giovane locale che nel 2019 torna alle proprie origini; ovvero all’idea iniziale di quando aprì i battenti nel 2013”.
Alla sua prima edizione e forte dell’energia di Angela Frenda e tutto lo staff di Cook, quest’anno il settimanale de Il Corriere della Sera, ha inserito Francesco Capuzzo Dolcetta fra i finalisti degli Award, come Novità dell’anno.
Infine la settimana scorsa a Roma, alla presentazione dell’edizione della guida I Cento (edizioni EDT) a firma Luciana Squadrilli e Federico De abbia Cesare Viola, Francesco Capuzzo Dolcetta ha vinto il premio “una grande Promessa” e Marzapane è diventato il 16esimo ristornate in città (prima 24 esimo).

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *